cover

OMEGA HA TRADITO IL MONDO
Diego Altobelli

5 su 5 in base a 2 valutazioni del cliente
(2 recensioni dei clienti)

12,90

Autore: Diego Altobelli. Illustrazione: Francesca Gai.

Trecento anni da ora. Kölln è una megalopoli tenuta sotto scacco dal dominio del Cervello Centrale, un’entità cibernetica che vive nelle profondità della terra. Reichard Keish – 5531, Operativo in prova, è un ex umano che sogna di abitare nella Triade. Un giorno Reichard si ritrova testimone involontario dell’omicidio di un Operativo. Ritenendo possibile che dietro all’atto sovversivo ci sia la chiave per scoprire il responsabile della morte dei propri genitori, l’uomo comincia a fare indagini sul gruppo di matrice anarchica denominato Vandalismo Sociale. Con la complicità di Vicky e di Kozue, due donne con cui ha intrecciato da tempo una pericolosa relazione, Reichard deve ricomporre i pezzi di un puzzle impossibile e scoprire chi c’è dietro al complotto per restituire agli umani il controllo della megalopoli.

Disponibile anche in ebook

Spese di spedizione 4,50€

7 disponibili

Categoria:

Informazioni aggiuntive

Formato

14,8 x 21

Lingua

Italiano

Disponibilità formato

Disponibile in versione cartacea e in ebook.

ISBN

978-88-94826-10-4 (edizione cartacea)
978-88-94826-23-4 (ebook)

2 recensioni per OMEGA HA TRADITO IL MONDO
Diego Altobelli

  1. 5 di 5

    :

    Ho acquistato questo romanzo al Salone del Libro di Torino e ho avuto il piacere di conoscere l’autore.
    Quando mi ha presentato il suo libro, mi ha detto che è difficile inquadrarlo in un genere. Ed è proprio così.
    Fantascienza, distopia fusi insieme, ma anche tante immagini surreali.
    Dalla fantascienza e dalla distopia ha ereditato la profondità di analisi che questi generi presentato. Una lettura della società, il controllo che viene esercitato sugli individui e gli spazi di libertà del singolo.
    La trama e lo stile sono originali, ma affascinanti.
    I personaggi sono “ibridi” non saprei come definirli in altro modo: uomini e donne che si mescolano alle macchine, ma che mantengono intatte le caratteristiche emotive dell’essere umano.
    E’ questo a fare la differenza, forse.
    Finale con doppi, tripli colpi di scena.
    Da leggere!

  2. 5 di 5

    :

    Libro appassionante, con un grande ritmo. Consiglio a tutti gli appassionati del genere, non rimarrete delusi.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP