ALLA SCOPERTA DELL’ISOLA BLU

In una bellissima isola vivono, da tempo immemorabile, esseri umani, maghi e fate in totale armonia. Un giorno con l’ascesa al trono dello strampalato Re Giulio inizia un’epoca di scompiglio e malcontento tra i sudditi. Per salvare il regno sarà necessario coraggio, spirito d’avventura e tanta tanta magia.

Re Giulio è il primo libro della serie “L’isola blu”, edito dalla Prankster Comics. È stato ideato e scritto da Laura Ester Ruffino, illustrato da Federica Lauria. Ho incontrato Laura e Federica durante un pomeriggio di presentazioni in fumetteria e sono riuscita a strappare loro un’intervista doppia sul making of di questo divertente volume illustrato.

Chi è Re Giulio?

Laura: Volevo creare un personaggio odioso, antipatico, incompetente, supponente… che custodisse nei suoi tratti un mosaico di caratteristiche caratteriali insopportabili. Basta pensare un difetto e Re Giulio ne è dotatissimo. Poi ho avuto la necessità di creargli una degna moglie. La regina Carolina è una donna insulsa, vanesia, priva di qualità. La coppia è mostruosa! Per completare il quadro li ho collocati in un universo fantastico adatto a far risaltare la loro negatività. L’Isola Blu nasce come paradigma di un luogo meraviglioso in cui ogni essere umano ha accanto una fata o un mago padrino. Quindi i due protagonisti risaltano in modo macroscopico in questo universo armonioso!

E’ nata prima la storia o ci sono state delle illustrazioni che hanno ispirato il progetto?

Laura: La storia è nata prima delle bellissime illustrazioni di Federica! Però è fondamentale sottolineare che la favola si è perfezionata solo grazie alla sua fantasia. Ci vuole molta fortuna per incontrare l’illustratore adatto. Non è semplice trovare una persona che abbia la tua stessa visione di universo fantastico. Io mi ritengo fortunata!

Federica: Tutto è nato dalla fantasiosissima mente di Laura, io non ho fatto altro che cercare di mettere su carta le immagini che lei mi ha trasmesso attraverso il suo racconto. E spero che i risultati piacciano agli occhi dei lettori!

Com’è nata la vostra collaborazione?

Laura: La nostra collaborazione è nata grazie all’intuito di Alessio Nocerino che mi ha messo in contatto con Federica. Però devo sottolineare che il motore di tutto è stato Matteo, il marito di Federica. E’ stato lui a proporre ad Alessio una bravissima collaboratrice per la Prankster Comics, la nostra casa editrice.

Federica: Come ha detto Laura, le nostre strade si sono incrociate grazie a mio marito Matteo. Essendo amico di Alessio Nocerino, ha fatto in modo che io potessi entrare nel fantastico mondo della Prankster, presentandomi a Laura, Renato e a tutta la truppa! Decisamente un incontro felicissimo!

State lavorando a qualche altro progetto?

Laura: Quando ho incontrato Federica abbiamo avuto subito l’idea di creare una collana di libri ambientati su L’Isola Blu. Ora è in lavorazione il secondo volume “Il re Tondo” che potrete trovare a Romics. Il racconto del re Tondo è completamente diverso da Il re Giulio. Il protagonista, Filippo, è un uomo sensibile è con tante qualità che ha sofferto molto a causa di un bullo! Mentre la protagonista femminile, Elisabetta, è una donna intelligente e libera… Non posso dire di più!

Federica: “Il Re Tondo” è una storia dolcissima che appassionerà i lettori! Comunque ogni volta che Laura ed io c’incontriamo nascono tantissime idee! Ora sto lavorando alle nuove tavole, e come con il primo libro, non vedo l’ora di avere tra le mani l’albo stampato.

Federica, c’è una favola che ami in modo particolare e che vorresti illustrare?

Ad essere onesta a me le favole piacciono tutte. A casa ho intere collane di fiabe illustrate! Ma se proprio potessi sceglierne una in particolare, beh, sarebbe una bella lotta tra “La Bella Addormentata” (riuscii ad accaparrarmi anni fà presso il Bologna Children’s Book Fair, quella illustrata da Kinuko Craft, DIVINA!) e “Alice nel Paese delle Meraviglie”… Mmmmh.. devo proprio scegliere? Eheheh!

Il vostro modo per zittire gli antipatici come Re Giulio.

Laura: Zittire le zanzare è molto difficile! Credo che una certa dose di indifferenza sia fondamentale! Effettivamente il repellente migliore è l’indifferenza!

Federica: È un gran peccato non poter trasformare le persone antipatiche in zanzare, quasi quasi mi faccio dare la formula da i nostri padrini e madrine fatati! In ogni caso, cerco anche io di essere indifferente alle critiche gratuite e senza un fondamento di costruttività, ma lo ammetto, sono molto permalosa e alle volte una buona pennellata in bocca a qualche chiacchierone gliela darei volentieri!

Ringraziamenti particolari?

Laura: È fondamentale ricordare che tutto il lavoro di grafica del libro è stato realizzato da Valentina Testa!

Federica: Anche io non posso non menzionare lo splendido lavoro di grafica e impaginazione che Valentina ha fatto con Re Giulio. Eccezionale!

La nostra chiacchierata finisce qui, io nel frattempo mi sono gustata la favola di Re Giulio. L’appuntamento è a Romics per il sequel!

Potete richiedere il volume in libreria, acquistarlo online e ovviamente sul sito della prankster: www.prankster.it

Varla

TOP