TIMES INFINITY di Francesca Pace

Petra e Chiara sono facce della stessa medaglia, si completano pur conservando identità ben definite. Ci parli della loro amicizia e dell’avventura che vivono in Times Infinity?

Petra e Chiara sono una lo specchio dell’altra, le differenze che avrebbero potuto renderle estranee le hanno, invece, rese più forti e hanno fatto sí che alloro rapporto fosse unico e speciale. Petra più introspettiva e problematica trova in Chiara, aperta e solare, la chiave di volta nella soluzione dei suoi problemi e la risposta ai tanti dubbi che la turbano e Chiara, grazie alla determinazione di Petra, affronta la vita con serenità perché sa che la sua amica è sempre la suo fianco. Crescono insieme, cambiano e si evolvono rimanendo sempre loro stesse ma certe di avere qualcosa che pochi al mondo hanno… una sorella non di sangue ma di cuore al fianco. Quello che vivono durante il racconto è straordinario, doloro e incredibile allo stesso tempo. Times intinifty è una storia che racconta la speranza e l’amore… amore di cui loro due sono protagoniste assolute. Petra e Chiara sono unite da un legame intimo e viscerale, un sentimento di amicizia assoluto che le rende inseparabili a dispetto di ogni altra cosa.

Che tipo di personaggi femminili ami descrivere nei tuoi libri? Quali caratteristiche non possono mancare alle protagoniste delle tue storie?

Le protagoniste dei romanzi che ho scritto non sono perfette o esenti da errori e difficoltà, ma mi piace raccontare di donne che cadono infinite volte, ma che sono capaci di fronteggiare le difficoltà, di trarre forza dagli eventi negativi e che sono capaci di rialzarsi dopo ogni caduta. Una caratteristica che, probabilmente, le accomuna tutte è la determinazione che armata di coraggio le spinge a crescere e maturare.

L’eroina di un romanzo che ami in modo particolare?

Non ho un “eroina” preferita… ho amato personaggi diversi per motivazioni differenti. Certo è che per restare nel mio cuore le donne protagoniste delle storie che leggono devono avere una personalità forte, spiccata e, a volte, complessa.

I tuoi prossimi progetti da scrittrice dove ti porteranno? In qualche epoca lontana, in una dimensione parallela… in una storia fantastica e piena di mistero?

Il prossimo progetto editoriale mi riporta la mio primo amore, il fantasy. Sarà una storia magica, articolata e senza tempo che, per certi versi, a causa dell’ambientazione che le ho costruito intorno ricorderà Times. Mi piacciono le narrazioni in cui il tempo e lo spazio non hanno confini e in cui ogni evento è sfumato al punto di acquisire sfumature oniriche.

Da editrice cosa puoi anticipare invece? In quale fiera ti troveremo con la Dark Zone?

La DZ edizioni sarà presente al Comics, fiera comics di Roma, ad aprile. In occasione di questa manifestazione verranno presentati tre nuovi titoli. Due andranno ad arricchire la collana horror e urbani fantasy e un terzo aprirà la collana di fantasy classico. A maggio saremo al salone del libro di Torino dove presenteremo tre nuovi titoli che apriranno la collana di narrativa e l’edizione delux di una saga già edita.

TOP